ynet, 18.01.18

Illustration: Ofir Begun (Illustration: Ofir Begun) Illustration: Ofir Begunr (Illustration: Ofir Begun)

[...] Testimonies and documents obtained by Yedioth Ahronoth describe the Shin Bet’s discreet activity in the Arab sector and reveal how “disqualified” educators were suddenly kicked out of the system without being informed of the real reason for their dismissal.

January 18, 2018

Il processo comincerà il 31 gennaio. Lo hanno deciso i giudici militari israeliani che ieri non hanno concesso la libertà su cauzione alla 16enne palestinese arrestata per aver schiaffeggiato due soldati il mese scorso a Nabi Saleh

AHEDTAMIMI4

AGGIORNAMENTI

ORE 12 Amnesty: Israele: rilasci subito Ahed Tamimi

“Nulla che Ahed Tamimi ha fatto può giustificare il proseguimento della detenzione di una ragazza di 16 anni. Le immagini di una ragazza disarmata che schiaffeggia un soldato armato di tutto punto mostrano che quell’azione costituiva una minaccia assai scarsa. Il prolungamento della sua detenzione è oltraggiosamente eccessivo rispetto a un reato modesto e costituisce una misura del tutto inappropriata per una minorenne. Chiediamo alle autorità israeliane di rilasciarla immediatamente”. E’ questa la dichiarazione di Magdalena Mughrabi, vicedirettrice di Amnesty International per il Medio Oriente e l’Africa del Nord.

January 18, 2018

Ahmed Jarrar, colpito in un edificio di Jenin, secondo Israele sarebbe il responsabile dell’agguato in cui lo scorso 9 gennaio è rimasto ucciso un colono. Suo padre, Nasr Jarrar, ucciso nel 2002, era un comandante militare di Hamas

polizia

Gerusalemme, 18 gennaio 2018, Nena News – Si chiama Ahmed Jarrar, 22 anni, il palestinese ucciso la scorsa notte in un raid di unità speciale dell’esercito israeliano a Jenin, nel nord della Cisgiordania occupata. Secondo i media israeliani Jarrar, sorpreso assieme ad altri giovani palestinesi in un edificio, sarebbe il responsabile dell’agguato nei pressi di Nablus in cui lo scorso 9 gennaio è rimasto ucciso un colono israeliano, Raziel Shevack.

January 11, 2018

Lo promettono i ministri israeliani al movimento dei coloni dopo la morte di Shevack ucciso due giorni fa in Cisgiordania dai colpi sparati da un’auto palestinese in corsa

Una colonia israeliana

Una colonia israeliana

Gerusalemme, 11 gennaio 2018, Nena News – Sono sfociati ieri in un raduno politico i riti funebri per il rabbino-colono Raziel Shevack, dell’avamposto coloniale di Havat Gilad, illegale anche per la legge israeliana oltre che per quella internazionale, ucciso martedì sera da colpi sparati da un’autoveicolo palestinese in corsa.

January 16, 2018


Israeli Education Minister, Naftali Bennett [World Trade Organization/Flickr]

Israeli education minister Naftali Bennett has declared that the “era of the Palestinian state” is over, renewing calls for the annexation of land in the occupied West Bank, reported Arutz Sheva.