7/12/2016

[...] campo profughi a Sidone, teatro nella notte di duri scontri tra il partito palestinese e il gruppo di Bilal al-Bader. L’infiltrazione di milizie islamiste non fa che peggiorare le già difficili condizioni di vita dei rifugiati palestinesi

Ain el-Helwe (Sidone), 7 dicembre 2016, Nena News – Resta alta la tensione nel campo profughi palestinese di Ain el-Helwe (Sidone), dove stanotte si sono registrati nuovi scontri tra i combattenti di Fatah e gli islamisti che fanno capo a Bilal al-Bader. Secondo le testimonianze raccolte, intorno alle 2 (ora locale) due islamisti sono entrati in una strada vicino all’ospedale an-Nida’a dove si trova una postazione di Fatah e avrebbero iniziato a sparare per aria alcuni colpi di fucile.

BETHLEHEM, Dec. 11, 2016


(File)

 

Muhammad Abu Srour, a volunteer at the Aida Youth Center, told Ma’an that soldiers deploy in a number of key areas, mostly during the night. “But even during the daytime, they shoot tear gas, rubber-coated steel bullets, and sometimes live ammunition,” he said.

Haaretz, Sep. 16, 2016

 

one of them, the sniper, aims and starts shooting.

6/12/2016

Il Cimitero dei Martiri della Palestina è la rappresentazione del sogno di uomini e donne, di ogni angolo del mondo, di diversi orientamenti ed ideologie, di una rivoluzione, quella palestinese, che non aveva come obiettivo solo quello di realizzare i diritti di un popolo scacciato dalla sua terra ma anche di scardinare le fondamenta politiche e sociali del Medio Oriente

cimitero

 – Il Manifesto

Beirut, 6 dicembre 2016, Nena News – «Ecco, questa qui è la tomba di una donna francese e lì c’è quella di Ghassan Kanafani». Mahmoud Safadi di questo luogo sa tutto, conosce la storia di ogni singola persona seppellita nel cimitero. È il custode e vive giorno e notte tra queste tombe che cura per conto dell’Olp.

Palestine Monitor, October 16, 2016

 

A summer of rampant shortages has seen theprice of water increase up to twelve times in parts of the West Bank, as the Israeli government has refused to negotiate a solution with the Palestinians.